Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione E > Sant' Ermia di Comana Condividi su Facebook Twitter

Sant' Ermia di Comana Martire

31 maggio

sec. III

Martirologio Romano: A Gumenek nel Ponto, nell’odierna Turchia, sant’Ermia, soldato, martire.


Il Martirologio Romano lo commemora al 31 maggio, come martire di Comana, nel Polito Eussino, durante l’impero di Antonino (138-161). La sua liberazione miracolosa da diversi tormenti a lui inflitti avrebbe determinato la conversione del suo carnefice. Tutti e due in seguito sarebbero stati decapitati.
Sembra che sia stato il Molano (Jan van der Meulen) a nominarlo in Occidente per la prima volta, introducendone il nome nella sua edizione del Martirologio di Usuardo, dopo averlo preso dalle fonti bizantine. I sinassari Ibizantini, infatti, commemorano Ermia allo stesso giorno e la notizia ivi a lui dedicata non è che un breve riassunto di una passio conservata in greco e già pubblicata da D. Papebroeck negli Acta Sanctorum.
Questo testo, tuttavia, è ben lontano dal poter essere accettato come documento autentico.
Comunque sia, la memoria del Martirologio Romano risulta dipendente dalle fonti bizantine dove Ermia appare come un vegliardo. Vi sono però differenze anche notevoli.
Comana non è la città del Ponto Eussino, ma quella omonima di Cappadocia, il cui governatore era in quel momento un certo Sebastiano. D’altra parte non è il carnefice di Ermia ad esser stato convertito, ma un mago al quale era stata affidata la confezione di un pasto velenoso, che Ermia fu costretto a mangiare senza che però gliene venisse alcun danno. Se abbiamo notato queste divergenze tra le lezioni consegnate nel Martirologio Romano e le fonti bizantine, non è tanto per il maggior credito da accordarsi al testo greco, ma è piuttosto per mettere in rilievo la facilità con la quale, anche in un’epoca così tardiva, l’introduzione di un culto nuovo poteva essere accompagnata da trasformazioni non indifferenti.
 


Autore:
Joseph-Marie Sauget


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-01-25

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati