Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Z > Beato Zenone (Zynovij) Kovalyk Condividi su Facebook Twitter

Beato Zenone (Zynovij) Kovalyk Sacerdote e martire

30 giugno

Ivatsciv Horiscnij, Ucraina, 18 agosto 1903 – Lviv (Leopoli), Ucraina, giugno 1941

Zynovij Kovalyk nacque nel 1903 a Ivatsciv Horiscnij, in Ucraina. Entrò nella Congregazione del Santissimo e, ordinato sacerdote nel 1932, svolse l'apostolato missionario tra gli ortodossi in Volynia. Nella notte del 20 dicembre 1940 fu arrestato e incarcerato dai bolscevichi a Lviv dove, in 6 mesi, subì ventotto brutali interrogatori. Quando la città fu liberata dalle truppe tedesche nelle prigioni fu rinvenuta una massa di cadaveri massacrati con i segni delle torture subite. L'avanzato stato di decomposizione non permise ai confratelli di riconoscere il corpo di padre Kovalyk. Secondo alcuni testimoni del processo di beatificazione, il religioso fu crocifisso ad una parete della prigione, mentre invecedai documenti ufficiali delle autorità sovietiche risulta che fu fucilato insieme agli altri prigionieri nel giugno del 1941. Zynovij Kovalyk fu beatificato da Giovanni Paolo II il 27 giugno 2001, insieme con altre 24 vittime del regime sovietico di nazionalità ucraina. (Avvenire)

Martirologio Romano: A Leopoli in Ucraina, commemorazione del beato Zenone Kovalyk, sacerdote della Congregazione del Santissimo Redentore e martire, che, sotto un regime ateo, in un giorno sconosciuto di questo mese meritò di conseguire la palma del martirio.


Zynovij Kovalyk nacque il 18 agosto 1903 a Ivatsciv Horiscnij, nei pressi di Ternopil in Ucraina. Entrò nella Congregazione del Santissimo Redentore ed il 28 agosto 1926 emise i voti religiosi. Completati gli studi filosofici e teologici in Belgio, ricevette l’ordinazione presbiterale il 9 agosto 1932. Da quell’anno svolse l’apostolato missionario tra gli ortodossi in Volynia. Prima del 1939 fu inviato a Lviv, ove ricoprì la carica di economo della sua comunità religiosa, nonchè della metropolia di Lviv. Fu inoltre assiduo confessore e celebre predicatore.
Zynovij Kovalyk fu arrestato dai bolscevichi nella notte del 20 dicembre 1940 ed incarcerato in una prigione di Lviv. Durante i sei mesi di detenzione subì ben ventotto brutali interrogatori. Quando, il 29 giugno 1941, la città di Lviv fu liberata dalle truppe tedesche e vennero aperte le prigioni, in una di esse, quella di Bryghidky, fu rinvenuta una massa di cadaveri massacrati con i segni delle torture subite. L’avanzato stato di decomposizione non permise purtroppo ai confratelli di ritrovare il corpo di Padre Kovalyk. Secondo alcuni testimoni del processo di beatificazione, il religioso fu crocifisso alla parete del corridoio della prigione, mentre invece dai documenti ufficiali delle autorità sovietiche risulta che fu fucilato insieme agli altri prigionieri nel giugno del 1941.
Zynovij Kovalyk fu beatificato da Giovanni Paolo II il 27 giugno 2001, insieme con altre 24 vittime del regime sovietico di nazionalità ucraina, ed il Martyrologium Romanum lo commemora in data 30 giugno.


Autore:
Fabio Arduino

_____________________
Aggiunto il 2006-09-21

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati