Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione H > Beato Hans (Giovanni) Wagner Condividi su Facebook Twitter

Beato Hans (Giovanni) Wagner Eremita

19 maggio



Non si conosce con certezza l’anno della sua nascita (1456?), avvenuta a Riedlinger sul Danubio, nei dintorni di Ülm in Germania. Entrò da giovane fra i Certosini del convento di Ittingen vicino Frauenfeld in Svizzera, nel Cantone di Turgovia, dove fu accettato come fratello laico nel 1475, emettendo i voti nel 1476.
Questo convento una volta ‘parrocchia’ degli Agostiniani era passato ai certosini nel 1461, però in condizioni rovinose e comunque con la necessità di essere trasformato in certosa, questi lavori furono affidati ai fratelli laici, sottraendo purtroppo molto tempo alla vita contemplativa degli stessi.
La cosa non fu gradita ad Hans Wagner il quale si rivolse al papa Innocenzo VIII per ottenere il permesso, concesso il 16 maggio 1489, di fare vita eremitica pur seguendo però le dure regole dei certosini.
Quindi lasciò la certosa vestito dal ruvido sacco grigio e con un cingolo di penitenza ai fianchi e andò pellegrinando nella Svizzera interna finché trovò un luogo solitario dove già si erano fermati numerosi eremiti, posto sul fianco Nord del Monte Pilato non lontano da Lucerna.
Hans scelse una grotta per eremitaggio, vicino all’attuale chiesa di Hergiswald dove visse per più di 20 anni in preghiera e penitenza. La sua austera vita gli procurò l’ammirazione delle più importanti famiglie di Lucerna, le quali costruirono per lui una capanna e una cappella che venne consacrata nel 1504 dal vescovo ausiliare di Costanza; a seguito del grande afflusso di pellegrini e sacerdoti diretti ad Hergiswald, furono costruiti altri due altari nella cappella per la celebrazione delle Messe.
Anche il papa Giulio II (Giuliano Della Rovere, 1443-1513) concesse nel 1512 speciali indulgenze ai pellegrini; il santo eremita morì il 19 maggio 1516 e il suo corpo, consunto dalle penitenze e privazioni, fu deposto in un sepolcro al lato destro della cappella, come attestano antichi documenti
La cappella fu ricostruita nel 1621 e i suoi resti tolti dal semidistrutto sepolcro, furono sistemati in uno più prezioso coperto da una grande lapide, su cui è scolpita a grandezza naturale la sua immagine con l’abito certosino.
La scritta lo chiama ‘beato’ come era consuetudine considerare gli eremiti e così venivano poi venerati dai fedeli. Nel 1651 a Hergiswald venne costruita l’attuale imponente chiesa barocca nel cui lato destro vi è il sepolcro del beato eremita Hans Wagner; la chiesa è ancora oggi meta di pellegrinaggi iniziati già nel 1504 dall’eremita certosino.
Il suo esempio eremitico ha avuto un seguito di seguaci, detti “frati-del-bosco”, terminato poi nel sec. XIX.


Autore:
Antonio Borrelli

_____________________
Aggiunto il 2002-09-14

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati