Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione E > Beato Edmondo Ignazio Rice Condividi su Facebook Twitter

Beato Edmondo Ignazio Rice Fondatore

29 agosto

Westcourt, Callan (Irlanda), 1° giugno 1762 - Mont Sion (Waterford), 29 agosto 1844

Nasce a Westcourt, in Irlanda il 1° giugno 1762. A causa delle leggi restrittive contro i cattolici d'Irlanda, non può avere accesso a carriere in ambito militare, statale o giudiziario. Trova quindi lavoro come apprendista nella società dello zio paterno, affermato esportatore di merci. Edmondo ha successo nel lavoro, si sposa, ma dopo pochi anni la moglie muore in seguito a un incidente, dando alla luce una figlia disabile. A lei il santo si dedica con amore; rafforza il suo legame con la fede meditando la Parola di Dio, partecipando assiduamente all'Eucarestia e impegnandosi in opere di carità a sostegno dei poveri. Successivamente si dedica all'educazione dei giovani, fondando a Waterford la comunità religiosa dei «Fratelli della Presentazione» nella quale ben presto inizia ad affluire un gran numero ragazzi. Assieme ai suoi confratelli Edmondo dà vita anche alla «Congregazione dei fratelli Cristiani». Dà li a poco sorgeranno monasteri anche in Inghilterra, Gibilterra e Australia. Muore il 29 agosto del 1844 a Mount Sion di Waterford. Oggi le due congregazioni sono presenti in tutti i cinque continenti. Edmondo è beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 1996. (Avvenire)

Martirologio Romano: A Waterford in Irlanda, beato Edmondo Ignazio Rice, che si diede con grande fervore e perseveranza all’istruzione dei fanciulli e dei giovani di condizioni modeste e, per incrementare quest’opera, fondò le Congregazioni dei Fratelli Cristiani e dei Frati della Presentazione.


Il beato Edmondo Ignazio Rice nacque a Watercourt, Callan (Irlanda) il 1° giugno 1762, quarto dei sette figli di Roberto Rice e di Margherita Tierney, la quale aveva già altre due figlie essendo vedova del primo marito.
A causa delle ‘Penal Laws’, leggi restrittive contro i cattolici d’Irlanda, i cui sacerdoti erano perseguitati e non potevano gestire delle scuole, Edmondo fu educato prima nella sua pia e stimata famiglia di agricoltori e poi in una di quelle scuole di campagna quasi clandestine, organizzate dagli irlandesi di allora, molto legati alla fede cattolica e i cui insegnanti si spostavano continuamente da un posto all’altro.
In seguito Edmondo Rice riuscì a frequentare una scuola classica a Kilkenny City; giacché ai cattolici era proibito l’accesso alle carriere militari, statali, giudiziarie, al giovane diciassettenne non restò altro che impiegarsi come apprendista presso lo zio paterno, importante fornitore ed esportatore di merci a Waterford, porto fluviale nel sud-est irlandese.
Collaborando fattivamente con lo zio, diventò un mercante di successo; nel 1787 a 25 anni si sposò, ma la sorte non fu benigna, dopo solo due anni la moglie morì a causa di un incidente, dando alla luce una bambina disabile.
Rimasto vedovo a 27 anni, Edmondo con spirito di fede si prese cura amorevolmente per tutta la vita della piccola Mary; intensificò l’unione con Dio nella meditazione delle Scritture, con l’assidua frequenza ai Sacramenti e alla Messa, dedicandosi alle opere di carità e aiutando i poveri con le sue ricchezze.
In quel periodo di grande fermento per la società irlandese, con il raddoppio della popolazione in sessant’anni, la ribellione delle colonie americane nel 1776, il ritrovato coraggio dei cattolici d’Irlanda nel richiedere parità di diritti con i protestanti e soprattutto la mancanza di educazione della trascurata gioventù, convinsero Edmondo Rice a lavorare in questo campo essenziale per la società del futuro.
Edmondo aveva conosciuto la Serva di Dio suor ‘Nano’ Nagle (1718-1784), che nel 1778 aveva fondato le ‘Suore della Presentazione’ per l’istruzione e la cura delle fanciulle, e l’aveva aiutata ad aprire una casa a Waterford.
Sul suo esempio dal 1793 si preparò al compito prefisso, raccogliendo i fondi necessari per realizzare l’opera; chiese anche al papa Pio VI il permesso di aprire un nuovo Istituto e con l’incoraggiamento del pontefice e del vescovo di Hussey, fondò in una stalla in disuso una scuola provvisoria, dopo aver venduta l’azienda e sistemata adeguatamente la figlia.
Prese ad abitare al piano superiore, mentre tanti ragazzi affluirono nella scuola, il loro numero ben presto spaventò gli assistenti salariati che lo abbandonarono, così Edmondo dovette affrontare da solo tutto il lavoro; dopo un po’, attratti dal suo esempio vennero altri giovani ed insegnanti a condividerne lo sforzo evangelico e sociale.
Nacque così una comunità religiosa, che aveva come scopo primario, attraverso l’educazione cristiana, di portare i poveri alla consapevolezza della loro dignità e della loro figliolanza divina.
Nel 1806 fu aperta la prima casa religiosa a Waterford dei “Fratelli della Presentazione” chiamati così perché seguivano una regola di vita simile a quella delle ‘Suore della Presentazione’; nel 1808 il vescovo di Waterford ammise Edmondo e i suoi confratelli ai voti religiosi nella Cappella delle Suore, secondo le Regole dell’Ordine della Presentazione, approvate dalla Santa Sede il 3 settembre 1791.
Il nuovo Istituto fu il primo sorto in Irlanda, Edmondo prese il nome di Ignazio e senza aiuti esterni edificò un monastero, detto Mont Sion in Waterford, dove si spostò con la piccola comunità, erigendolo a Casa madre.
Il numero dei confratelli aumentò notevolmente e altre Case furono aperte sia nella provincia di Waterford che in tutta l’Irlanda; nel 1820 erano già dieci e tutte seguivano la Regola delle Suore della Presentazione, perciò autonome e soggette alla giurisdizione dei vescovi locali; alcuni membri però erano inviati a Mont Sion per avere una formazione dallo stesso fondatore.
Intanto fratello Ignazio Rice nel 1817 conobbe i Fratelli delle Scuole Cristiane, fondati da s. Giovanni Battista de la Salle (1651-1719) e chiese alla Santa Sede l’approvazione di una Regola simile anche per il suo Istituto; la lettera di approvazione fu concessa da papa Pio VII il 5 settembre 1820.
Nel gennaio 1822 la maggior parte dei Fratelli della Presentazione, accettò la lettera pontificia dopo vari incontri e discussioni e adottarono la Regola dei Fratelli delle Scuole Cristiane, cambiarono il nome in “Fratelli Cristiani” (Christian Brothers) ed elessero fra’ Ignazio Rice loro Superiore Generale.
Non tutti aderirono, capeggiati da fratel Michele Agostino Riordan, essi rimasero con l’iniziale denominazione e sotto la giurisdizione diocesana e si andò avanti così fino al 1889, quando anche i Fratelli della Presentazione ebbero l’approvazione pontificia.
Edmondo Ignazio Rice poté veder il diffondersi dei suoi Fratelli negli anni seguenti in Irlanda, Inghilterra, Gibilterra e Australia, si dimise nel 1838 da Superiore Generale per l’età e le malattie e morì in fama di santità il 29 agosto 1844 a Mont Sion (Waterford).
I Fratelli delle due Congregazioni, sono oggi presenti in tutti i cinque Continenti, nelle regioni missionarie della Chiesa e fra gli emarginati delle grandi città.
Da ogni parte sono state segnalate centinaia di grazie ricevute per l’intercessione del benefico fondatore, fra’ Edmondo Ignazio Rice che è stato beatificato il 6 ottobre 1996 da papa Giovanni Paolo II; festa il 29 agosto.


Autore:
Antonio Borrelli

_____________________
Aggiunto il 2005-01-20

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati