Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Marcel Van Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Marcel Van

.

Hanoi, Vietnam, 15 marzo 1928 - 10 luglio 1959


Van nasce a Ngam Giao, non lontano di Hanoï, (Vietnam), il 15 marzo 1928. Dopo i primi anni passati nel calore della sua famiglia, accetta di lasciarla per prepararsi a diventare prete. Ha sette anni quando sua madre lo affida a padre Nha, curato di Huu-Bang. Sotto le sue cure, Van scopre tutta la debolezza degli uomini. Senza scoraggiarsi mantiene intatto il suo ideale, impegnandosi a far amare Dio. Durante questi anni molto duri, si rivolge ininterrottamente alla Santa Vergine che è il suo solo conforto. Per due volte fuggì dalle cure dello zio e visse la vita di un ragazzo di strada per diverse settimane.
La notte di Natale del 1940, Van comprende che la sua missione consiste nel cambiare la sofferenza di gioia. Nel 1942 Van è ammesso, assieme ai suoi due migliori amici, al piccolo Seminario Santa Teresa di Gesù Bambino a Langson. Lì, lesse la Storia di un’anima e, preso da una grande gioia, scopre che può anche lui diventare santo. Qualche settimana più tardi, sulla montagna dove è andato a camminare, dopo aver scelto santa Teresa di Lisieux come sorella spirituale, ha la sorpresa di un lungo incontro con lei, il primo di lunga serie. Proprio per aver avuto varie apparizioni della Santa e vari colloqui con la stessa, al punto di essere uno tra i suoi più famosi discepoli, Marcel Van viene designato con il soprannome de “il segretario di Santa Teresa di Lisieux”. In uno di questi colloqui Teresa gli comunicò che non sarebbe mai diventato prete (il suo più grande desiderio per il quale fuggì numerose volte da casa e andò incontro a molti sacrifici e pericoli).
Nell’ottobre 1945, è ammesso fra i Padri Redentoristi di Hanoï. Padre Antonio Boucher, suo direttore spirituale, lo incoraggia a scrivere la sua via così come i dialoghi che ha con i suoi interlocutori celesti. Confidente di Van per tutta la sua vita, padre Boucher lo guida sulla strada dove Gesù lo ha posto.
Dopo la divisione del Vietnam in due, nel 1954, Van ritorna al Nord divenuto comunista perché “ci sia almeno un’anima che ami il Buon Dio”. Arrestato qualche settimana più tardi, è morto in prigione il 10 luglio 1959 consumato dall’Amore. Un Amore più forte della morte (Ct 8,6).
La sua causa di beatificazione è attualmente in corso dal 1997.
Il misticismo di Marcel Van è spiazzante per la sua semplicità e ingenuità, quasi ad indicare che ognuno di noi può parlare con i santi e con Gesù come lui stesso ebbe l’opportunità di fare.
Gesù gli rivelerà il suo desiderio di ascoltarci mentre gli raccontiamo, nella preghiera, tutta la nostra giornata, nei particolari, come ad un amico carissimo; poichè Lui ama ogni minimo dettaglio della nostra vita. In questi momenti di condivisione quotidiani il giovane Marcel Van sperimenterà l’amore intimissimo e dolcissimo di Dio.


Autore:
don Giuseppe Busato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2008-05-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati