Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Archimandrita Sofian Boghiu Condividi su Facebook Twitter

Archimandrita Sofian Boghiu

Testimoni

ć 14 settembre del 2002

L'Archimandrita Sofian Boghiu Ŕ stato per circa 60 anni monaco e quindi starez del Monastero Antim, di Bucarest, morto il 14 settembre del 2002, Festa dell'Innalzamento della Croce.Una personalitÓ spirituale di grande valore, riconosciuta unanimemente, che fa onore al monachesimo romeno e alla Chiesa di Cristo. La sua santitÓ fu riconosciuta fin dall'inizio dalla Chiesa, a motivo della sua testimonianza del Vangelo vero, con le parole e con il colore, attraverso figli spirituali e icone. Ha adornato le chiese con bellissime icone, ideate e realizzate da lui, e ha costruito chiese vive con le anime dei credenti, icone spirituali di opere buone, con amore e con semplicitÓ, impresse nel volto dolce e umile di Cristo. Ha restaurato vecchie icone preziose ed ha restaurato i cuori umani per rendere culto al Signore nella Croce.Nel tempo del comunismo ha costituito un punto di riferimento intellettuale e spirituale a Bucarest, a motivo delle sue relazioni con il Movimento "Roveto Ardente", iniziato nel 1945 con 40 monaci e intellettuali. Il roveto ardente - che arde ma non si consuma - era simbolo della preghiera incessante. Oltre alla preghiera quotidiana, si tenevano una serie di conferenze nella biblioteca del Monastero Antim, sul tema della preghiera, del rapporto tra uomo e Dio, sulla storia dei Padri, iniziando dal periodo apostolico. Molti credenti partecipavano a queste iniziative, nonostante i tempi difficili per tutti.Per le sue attitudini anticomuniste Pr. Sofian fu arrestato, insieme ad altre 15 persone di Roveto Ardente tra cui P. Roman Braga, nel giugno del 1958. Condannato a 16 anni di lavori forzati fu internato prima a Jilava e poi a Aiud. Dopo quattro anni fu inviato nel campo di lavori forzati di Salcia, vicino Braila. E' tornato a casa, nel monastero di Antim, nel luglio del 1964.


______________________________
Aggiunto/modificato il 2009-08-25

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati