Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali defunti > Card. John Patrick Foley Condividi su Facebook Twitter

Card. John Patrick Foley Gran Maestro dell'Ordine del Santo Sepolcro

Cardinale defunto

Darby, Stati Uniti, 11 novembre 1935 Filadelfia, Stati Uniti, 11 dicembre 2011


Il Cardinale John Patrick Foley, Gran Maestro emerito dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, è nato l'11 novembre 1935 a Darby, arcidiocesi di Philadelphia (U.S.A.), figlio unico di John Edward e di Regina (Vogt) Foley, residenti a Sharon Hill, sobborgo di Philadelphia.
Ha studiato all'Holy Spirit School, Sharon Hill, alla St. Joseph's Preparatory School e alla St. Joseph's University di Philadelphia, dove è stato presidente dell'assemblea degli studenti nel 1956 e dove ha conseguito il baccellierato in storia nel 1957. Entrato al St. Charles Borromeo Seminary, Overbrook, Philadelphia, si è diplomato in filosofia nel 1958.
Ordinato sacerdote il 19 maggio 1962 dall'arcivescovo John J. Krol (poi cardinale), nella cattedrale dei Ss. Pietro e Paolo a Philadelphia, è stato inviato quale vice parroco presso la chiesa del Sacro Cuore a Manoa, Havertown, dove ha fatto anche il catichista ai bimbi con disabilità mentali.
Nel 1963 è divenuto assistant editor del  «Catholic Standard and Times» di Philadelphia. Inviato a Roma per gli studi universitari, ha continuato a lavorare per lo stesso giornale come corrispondente durante il Concilio Vaticano II.
Dopo aver ottenuto la licenza in filosofia nel 1964, ha conseguito il dottorato nel 1965 presso la Pontificia Università di S. Tommaso d'Aquino in Roma, difendendo la tesi su Natural Law, Natural Right and the Warren Court. Nel 1966 ha ottenuto il master degree in giornalismo presso la Columbia University, a New York, dove è stato eletto presidente dell'assemblea degli studenti della scuola di giornalismo e rappresentante del consiglio universitario.
Nel 1966 è stato nominato vice parroco alla St. John Evangelist Church, una delle parrocchie nel centro di Philadelphia, e professore presso la Cardinal Dougherty High Scholl, con residenza alla St. Bernard Church della stessa città. Nel 1967 di nuovo nominato assistant editor del «Catholic Standard and Times» e allo stesso tempo professore di filosofia al St. Charles Borromeo Seminary. Dal 1966 al 1974 è stato co-produttore e collaboratore nella stazione radiofonica locale WFIL del programma Philadelphia Catholic Hour, nonché co-produttore della serie televisiva «The making of a priest», collaborando nel contempo a diversi programmi radiofonici e televisivi. Nel 1970 è stato nominato direttore del «Catholic Standard and Times», incarico che ha ricoperto fino al 1984. Nel 1976 è stato nominato prelato d'onore di Sua Santità.
È stato membro del consiglio di amministrazione del 41° Congresso eucaristico internazionale in Philadelphia (1976) e del consiglio regionale della Conferenza nazionale dei cristiani e degli ebrei (1968-1983). È stato inoltre membro del consiglio direttivo (1977-1984) e vice presidente della Catholic Press Association degli Stati Uniti e Canada (1981-1984), un'organizzazione di cui è stato anche presidente del comitato di collegamento con il Nc News Service, ora Catholic News Service.
Ha anche ricoperto l'incarico di vice presidente della commissione etica per lo Stato della Pennsylvania dal 1979 al 1984. È stato segretario dell'informazione per gli incontri della Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti dal 1969 al 1984 e addetto stampa per la lingua inglese durante la visita di Giovanni Paolo II in Irlanda e negli Stati Uniti nel 1979. Anche in occasione del Sinodo dei Vescovi del 1980, dedicato alla famiglia, ha svolto il compito di addetto stampa per la lingua inglese.
Il 5 aprile 1984, Giovanni Paolo II lo ha nominato Presidente della Pontificia Commissione (ora Pontificio Consiglio) delle Comunicazioni Sociali, elevandolo in qualità di arcivescovo alla sede titolare di Neapoli di Proconsolare.
Ha ricevuto l'ordinazione episcopale dalle mani del cardinale Krol nella cattedrale di Philadelphia, l'8 maggio 1984. Ad maiorem Dei gloriam il suo motto episcopale.
Nell'agosto dello stesso anno gli è stato affidato anche l'incarico di Presidente del consiglio di amministrazione del Centro televisivo vaticano (che ha ricoperto fino al dicembre del 1989). È stato anche responsabile della Filmoteca vaticana. Dal 1984 al 1989 è stato membro della Pontificia Commissione per l'America Latina e membro del Pontificio Consiglio della Cultura.
Il 27 giugno 2007 Benedetto XVI lo ha nominato pro-Gran Maestro dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e il 22 dicembre 2007 Gran Maestro.
Dal 2008, membro della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli.
In tutti gli anni di servizio nella Curia romana, ha continuato a svolgere con passione giornalistica il ruolo di commentatore televisivo, in particolare in occasione delle celebrazioni papali a Natale e nella Settimana Santa.
Numerosi i riconoscimenti ottenuti, tra i quali alcune lauree honoris causa da università statunitensi, premi giornalistici e onorificenze.
Il 29 agosto 2011 ha rinunciato per motivi di salute all'incarico di Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
È morto  l'11 dicembre 2011 a Philadelphia, dove era rientrato già dal mese di febbraio.
Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 novembre 2007, della Diaconia di San Sebastiano al Palatino.


Fonte:
Santa Sede

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-03

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità