Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione S > San Simplicio di Bourges Condividi su Facebook Twitter

San Simplicio di Bourges Vescovo

21 giugno

sec. V


San Simplicio è il quindicesimo vescovo di Bourges. Nella cronotassi della diocesi risulta successore di Euologio e precede San Tetradio, vescovo prima del 506)
Bourges è una delle poche sedi episcopali francesi di cui si conservano i dittici originari in avorio, dove al loro interno fu scritto con inchiostro il catalogo episcopale che arriva fino al 1294. Anche se i dittici risultano illeggibili, tuttavia sono giunte fino a noi diverse copie del catalogo.
La più antica è quella trascritta in un manoscritto della fine dell'XI secolo che arriva fino al vescovo Audeberto.
All'epoca dell'arcivescovo Roger le Fort, nel XIV fu redatta un’altra copia ufficiale su pergamena, che fu tenuta aggiornata fino alla fine del Settecento.
Il catalogo episcopale riporta incongruenze e anacronismi sono tali, tanto che fino alla metà del IX secolo sono inaffidabili.
La collocazione di San Simplicio vescovo, intorno al 472, viene determinata da tra lettere di Sidonio Apollinare vescovo di Clermont. In una di queste sono state raccontate le circostanze sull’elezione di San Simplicio.
Dalle lettere di Sidonio, veniamo a conoscere che alla morte di Eulogio di Bourges, si erano fatti avanti numerosi candidati per la carica di vescovo. In città si era determinata una situazione carica di rivalità, divisioni e disordini.
Il vescovo Sidonio Apollinare, che apparteneva alla provincia di Bourges, intervenne per porre rimedio alla situazione, scegliendo Simplicio, discendente di una famiglia senatoriale, uomo di cultura conosciuto per la sua eloquenza. Simplicio era un uomo di grandi virtù che si era distinto per la sua generosità e la rettitudine della sua vita.
Sidonio lo consacrò vescovo, e in una delle sue lettere riportò l’elogio pronunciato alla consacrazione del vescovo Simplicio.
San Simplicio governò la chiesa di Bourges per sette anni.
Combatté la simonia del clero. Istruì il popolo nella vera fede e cercò di formarlo nella santità dei loro costumi.
Alla sua morte venne sepolto in una chiesa che egli aveva costruito,  abbellita poi dal vescovo Austregisilo nel VII secolo.
Alcuni martirologi lo commemoravano l’1 di marzo, ma di recente il proprio della Diocesi fissò la sua festa per il giorno 21 giugno.
San Simplicio era venerato anche a San Martino di Tour dove erano state conservate una gran parte delle sue reliquie.
 


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2016-10-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati