Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione C > Beata Carmen Godoy Calvache de Colomina Condividi su Facebook Twitter

Beata Carmen Godoy Calvache de Colomina Vedova e martire

1 gennaio

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Adra, Spagna, 12 settembre 1888 1 gennaio 1937

Carmen Godoy Calvache nacque ad Adra, in provincia di Almería, il 12 settembre 1888. Sposò Antonio María Colomina Bignati, rimasto vedovo dopo la morte di una sua sorella, e gli diede quattro figli, due dei quali morti in tenera età. Dedita alla carità verso i più poveri, specie verso i pescatori, aiutò il suo parroco, don Luis Eduardo López Gascón, in una raccolta di fondi per restaurare la chiesa parrocchiale, data alle fiamme dai repubblicani nel 1932. Resa oggetto di aperte persecuzioni, fuggì a Madrid, ma venne arrestata e, in un secondo momento, ricondotta ad Adra e tenuta prigioniera nella sua stessa casa. Nonostante le torture, non rivelò mai la lista dei benefattori della parrocchia. Venne infine uccisa nella notte tra il 31 dicembre 1936 e il 1° gennaio 1937 nella laguna di Albufera de Adra; aveva 49 anni. È una delle due donne incluse nell’elenco dei 115 martiri della diocesi di Almería, beatificati il 25 marzo 2017 ad Aguadulce, presso Almería.



Carmen Godoy Calvache nacque ad Adra, in provincia di Almería, il 12 settembre 1888 e fu battezzata tre giorni dopo la nascita, nella chiesa parrocchiale dell’Immacolata del suo paese natale.
Il 16 gennaio 1916 sposò Antonio María Colomina Bignati, già marito di una sua sorella, che le aveva fatto promettere che si sarebbe unita in matrimonio a lui dopo la propria morte. La coppia ebbe quattro figli, di cui due morti in tenera età.
Mentre Carmen aspettava l’ultimogenito, Antonio morì, lasciandola vedova a 37 anni. Lei si trasferì allora da Emilia, una sua anziana zia, e s’impegnò a educare i figli come buoni catolici.
Era onesta nel dare la paga ai suoi sottoposti e, per il resto, impiegava gran parte del suo patrimonio in opere di carità: ad esempio, ogni giorno distribuiva il pane ai pescatori. Fedele collaboratrice di don Luis Eduardo López Gascón, il suo parroco, lanciò una campagna di raccolta fondi per restaurare la chiesa parrocchiale, data alle fiamme dai repubblicani nel 1932.
Per questo motivo fu oggetto di aperte persecuzioni, a causa delle quali scappò a Madrid. nell’agosto 1936 fu però arrestata e internata nell’Ospedale della Principessa, della stessa città. Fu quindi riportata ad Adra e obbligata a restare chiusa in casa.
Oltre a quella tortura psicologica, subì anche prove fisiche: i persecutori, infatti, non le concessero di cambiarsi d’abito e le davano da bere solo urina. Il loro scopo era farla cedere perché consegnasse la lista dei benefattori, ma rispondeva invariabilmente: «Ho la valigia pronta per l’eternità. Potete fare con me e con i miei figli quel che vorrete, ma la lista non ve la do».
Fu torturata per oltre quattro mesi, ma non rivelò nemmeno un nome. In numerose occasioni fu picchiata e violentata o condotta al porto per essere affogata, poi le fu tagliato un seno. In più, i persecutori uccisero un suo fratello e internarono in un manicomio sua zia.
Infine, nella notte tra la fine del 1936 e l’inizio del 1937, fu portata all’Albufera de Adra, una zona lagunare e colpita alla testa con una zappa. Dopo ulteriori percosse, fu sepolta viva; aveva 49 anni.
Carmen Godoy Calvache, insieme a Emilia Fernández Rodríguez de Cortés, è una delle due donne incluse nell’elenco dei 115 martiri della diocesi di Almería, del quale fa parte anche il parroco di Adra, don Luis Eduardo López Gascón. Sono stati tutti beatificati il 25 marzo 2017 ad Aguadulce, presso Almería.


Autore:
Emilia Flocchini

_____________________
Aggiunto il 2017-03-22

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati