Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > Santa Gioconda Condividi su Facebook Twitter

Santa Gioconda Vergine, venerata a Reggio Emilia

25 novembre

466 (?)


Nel proprio della diocesi di Reggio Emilia si fa memoria di Santa Gioconda vergine, che visse nel V secolo. 
Nella tradizione locale si ritiene che la santa fosse una discepola del vescovo Prospero, che resse le sorti della diocesi nel secolo V, per oltre 22 anni..
Non abbiamo alcuna documentazione storica su questa santa; anche se la tradizione ci dice che è cresciuta alla scuola del Vescovo patrono della Diocesi e che proprio lui l’avrebbe consacrata al Signore.
Il culto per Santa Gioconda si è esteso a tutta la città di Reggio e a tutta la diocesi intorno all’anno 1030, anche se in alcuni testi si fa menzione come solo nell’anno 1144 sono state rinvenute le sue reliquie insieme a quelle di San Venerio e al corpo di San Prospero.
Secondo la tradizione si sostiene che l’origine spagnola del vescovo possa essere attribuita alla stessa Gioconda.
Nell’ultima revisione del Proprio diocesano, che risale al 1989, nella memoria di santa Gioconda si propone alla meditazione dei fedeli un passo dell’Esortazione apostolica sulla gioia cristiana del santo pontefice Paolo VI.
Nel 1989, il corpo della santa che è conservato e venerato nella chiesa cittadina dei santi Pietro, apostolo, e Prospero, vescovo, per verificarne l’autenticità è stato sottoposto ad un’indagine scientifica. Infatti, sono state dissigillate, nel palazzo vescovile, le antiche urne contenenti i resti di Santa Gioconda vergine, dell’eremita San Venerio e del vescovo Beato Tommaso, precedentemente sepolti sotto l’altare della chiesa di San Pietro.
Una statua che raffigura Santa Gioconda si trova nella facciata della chiesa di San Prospero e nel transetto al termine della navata della chiesa di san Pietro si può ammirare la Madonna del Giglio, dove ai suoi piedi si possono notare gli sguardi e i gesti dei personaggi in primo piano che sono san Pietro e santa Gioconda, che si volgono alla Madonna, con gli angeli in volo circondano e sembrano sostenere il quadro con la Madonna e il Bambino.
Infine nel santuario della Ghiara c’è la sua immagine nel tamburo della cupola centrale.
La festa per Santa Gioconda nel proprio della diocesi è stata fissata nel giorno 25 novembre.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-11-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità