Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > Beato Giovanni (Juan) Larragueta Garay Condividi su Facebook Twitter

Beato Giovanni (Juan) Larragueta Garay Salesiano, martire

6 dicembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene



Giovanni (Juan) Larragueta Garay nacque il 27 maggio 1915 ad Arrieta, in Navarra. Secondo la testimonianza di sua madre, Juan era un ragazzo come gli altri, con i suoi scherzi, con il suo buon umore, il suo interesse nel giocare con gli altri bambini; ma, sì, sempre il braccio destro del suo pastore come chierichetto, cantante, solista.
Divenne aspirante alla vita salesiana nella scuola salesiana di San Miguel Arcángel del Paseo de Extremadura di Madrid e nel noviziato di Mohernando (Guadalajara), dove professò come salesiano nel 1934. Qui continuò a studiare studi filosofici, che si concluse, precisamente , nel luglio 1936.
Coloro che lo hanno conosciuto e vissuto con lui, soprattutto durante gli anni della sua breve vita salesiana, mettono in evidenza il suo instancabile spirito di lavoro, il suo grande spirito di sacrificio e, soprattutto, la sua ammirevole carità verso i malati, manifestata nel tempo nel che, come infermiere, sono stati affidati alle tue cure. La corrispondenza epistolare con la sua famiglia lo ritrae anche come un forte salesiano, innamorato della sua vocazione, apostolo e missionario.
La rivoluzione e le successive persecuzioni religiose lo sorpresero anche il 23 luglio 1936. Con gli altri fratelli dovette lasciare la casa di Mohernando e nascondersi per tre giorni sulle rive del fiume Henares. Fu in questa occasione che, in modo prominente, la sua carità brillava. Attento a tutte le esigenze degli altri, portava l'acqua, si preoccupava costantemente che il cibo non mancasse e trasportava pacchi o aiutava gli altri in questi compiti. Il 2 agosto, è stato detenuto nella prigione di Guadalajara, in compagnia di Don Miguel Lasaga, di altri cinque giovani salesiani e 276 persone in più rispetto al 6 dicembre, sono stati fucilati nel modo già descritto.
Il 23 luglio 1936 Luis fu arrestato, come sappiamo, insieme all'intera comunità della casa salesiana di Mohernando.
Giovanni visse le stesse vicissitudini della comunità salesiana di Mohernando, dall'inizio della persecuzione fino al 2 agosto. In quel giorno, sia lui che il suo direttore, Michele (Miguel) Lasaga e altri cinque compagni: Pasquale (Pascual) de Castro, Luigi (Luis) Martínez Alvarellos, Florenzio (Florencio) Rodríguez Guemes, Eliodoro (Heliodoro) Ramos e Stefano (Esteban) Vázquez, furono arrestati e portati nella prigione di Guadalajara. I sei giovani e il loro direttore rimasero in prigione a Guadalajara fino a quando non furono fucilati il ​​6 dicembre.
Il 6 dicembre 1936, sentendo l'imminenza della loro fine, ricevettero dal loro superiore l'assoluzione dei peccati, si radunarono in preghiera attorno al loro direttore fino a quando furono fucilati nella stessa prigione.
Giovanni Larragueta Garay è stato beatificato il 28 ottobre 2007 a Roma dal Cardinale José Saraiva Martins, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, durante la cerimonia di beatificazione di ben 498 martiri spagnoli.
La festa per il beato Giovanni Larragueta Garay è stata fissata nel giorno 6 dicembre.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-11-22

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità