Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > San Gualtiero di Servigliano Condividi su Facebook Twitter

San Gualtiero di Servigliano Abate

4 giugno



Molto tardiva (sec. XV-XVI) è la Legenda della sua vita, redatta a scopo di edificazione per le lezioni dell’Ufficio divino. Vi si legge che Gualtiero nacque con una croce splendente fra le scapole, simbolo dell’illibatezza dei suoi costumi.
La tradizione ci dice che fu monaco e poi abate del monastero benedettino di Servigliano, nella diocesi di Fermo. Purtroppo le fonti che parlano della sua vita non determinano in modo alcuno il periodo in cui egli visse e non ha sicuro fondamento l’opinione di alcuni che vorrebbero fissare la data della sua morte verso il 1340.
In contrasto con questa incertezza dei dati biografici di Gualtiero, il suo culto è attestato con sicurezza fin dal sec. XIV e fu approvato dalla S. Sede.
Innocenzo X, il 5 marzo 1652, concesse indulgenza plenaria a tutti i fedeli che, confessati e comunicati, avessero visitato la chiesa parrocchiale di S. Marco in Servigliano dai primi vespri sino al tramonto del sole nel giorno della festa. Dagli Atti di una visita canonica del 2 luglio 1658 risulta che le reliquie di Gualtiero si trovavano in quella chiesa ed erano tenute in grande venerazione, racchiuse in un antico sarcofago di marmo, mentre il venerato capo era conservato in un’urna di bronzo dorato con una corona d’argento.
Quando l’antico monastero in cui visse Gualtiero fu del tutto distrutto, rimase una piccola edicola sacra con un tugurio per abitazione di un eremita; nel 1671 vi conduceva vita eremitica una pia donna.
La festa si celebra il 4 giugno, nel giorno in cui accorrevano in quel luogo molti devoti, che lasciavano numerosi ex-voto che si possono vedere sia nel luogo in cui Gualtiero esalò l’ultimo respiro, sia nella chiesa parrocchiale di S. Marco.


Autore:
Giovanni Mongelli


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-11-21

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità