Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > Sant' Alessandro Ciceronov Condividi su Facebook Twitter

Sant' Alessandro Ciceronov Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

15 agosto 1893 - 10 gennaio 1938


Aleksandr Aleksandrovich Ciceronov nasce il 15 agosto 1893 nel villaggio Popad’inov, governatorato di Rjazan’. Il padre era diacono ed ebbe la fortuna di avere tre dei suoi figli sacerdoti. A 21 anni Aleksandr termina gli studi al seminario teologico di Rjazan’, sposa Evgenija Ivanovna Ivankova, figlia di un sacerdote e nel 1914 è ordinato sacerdote con destinazione alla parrocchia di Polivanovo. Il matrimonio dei coniugi Ciceronov è benedetto dal Signore con la nascita di nove figli.
Padre Aleksandr si distingue come ottimo predicatore (non per nulla i suo nome richiama un classico della letteratura latina) ma soprattutto come generoso nell’aiutare i bisognosi. Elizaveta Koroveva, una parrocchiana rimasta orfana di padre, ricorda come nei momenti più critici della sua vita, inaspettatamente appariva padre Aleksandr con una provvista di viveri che le permettevano di sopravvivere.
Padre Aleksandr viene arrestato la prima volta nel 1930 per non aver pagato le tasse onerose imposte alla Chiesa, viene condannato a dieci anni di lager, ma poi grazie all’intervento unanime dei fedeli alle autorità comuniste se la cava con mezzo anno di prigione. La seconda volta padre Aleksandr è arrestato il 20 dicembre 1937, anno troppo infausto perché la volontà del popolo potesse influire sulla volontà dei capi comunisti; neppure i comunisti, sia in basso che in alto, erano tenuti in considerazione.
La figlia Alevtina così ricorda l’arresto di padre Aleksandr: “Perfino le pareti tremavano dal pianto. La figlia più piccola, Nina, Abbracciata alle gambe del padre gridava: “Non ti lascio andar via”. La mamma pregava. Il padre benedisse tutti e disse:” Vostro padre è sempre stato una persona onesta. Amate Dio, la mamma ed amatevi vicendevolmente” Continua la figlia Alevtina: “La mamma è morta nel 1993 all’età di 99 anni senza aver potuto conoscere la sorte del marito padre Aleksandr. Nel 1949 la mamma viene chiamata dalla polizia che la informarla che il marito era morto nel 1944. Abbiamo potuto conoscere la verità soltanto nel 1999 quando negli archivi segreti abbiamo trovato la pratica n. 6.004 che attestava la morte di mio padre. Padre Aleksandr Ciceronov è stato condannato a morte dalla Trojka il 26 dicembre 1937, fucilato la notte del 10 gennaio 1938.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-01

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità