Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Giovanni Nikolískij Condividi su Facebook Twitter

San Giovanni Nikolískij Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

4 gennaio 1878 - 25 agosto 1937


Nato il 4 gennaio 1878 a Ljaskovo, governatorato di Tver, frequenta il seminario teologico di Tver dove viene ordinato sacerdote e quindi assegnato ad un villaggio del circondario di Kimrs. Nel 1929 le autorità sovietiche fanno sapere a padre Ioann di presentarsi al punto di raccolta del grano con 45 pud (410 kg) di segala. Momentaneamente assente dalla sua residenza, il sacerdote ritarda di tre giorni all’appuntamento. Per questo viene arrestato, condannato alla confisca di tutti i beni e alla deportazione. Scontata la pena ritorna al paese, ma dopo breve tempo il 29 gennaio 1933 viene nuovamente arrestato e condannato per propaganda antisovietica.
Alla domanda del giudice istruttore che gli chiede quale fosse il suo rapporto con il governo sovietico, padre Ioann risponde: “Come credente considero il potere sovietico mandato da Dio e penso si debba sottomettersi, non solo per paura, ma anche in coscienza… A volte mi sento offeso, non dalla legge sovietica, ma dai suoi rappresentanti di basso rango i quali, applicando la politica degli organi superiori, mi hanno fatto dei torti. Ma io ho superato in me stesso il risentimento per l’offesa subita e tutto ho dimenticato per mezzo della sopportazione cristiana”.
Il 26 aprile 1933 padre Ioann venne condannato a 3 anni di deportazione in Kazakistan. Nel 1936 può ritornare nella provincia di Tver proprio all’inizio delle tragiche purghe che in un anno provocarono più di un milione di vittime. Nonostante le previsioni fossero fosche e tutto consigliasse di ritirarsi da ogni attività sacerdotale, padre Ioann accettò volentieri l’invito del santo vescovo Fadeev che lo nominava parroco a Kunganovo, villaggio della diocesi di Tver. Sebbene nelle prediche evitasse qualsiasi riferimento alla politica sovietica, padre Ioann venne arrestato il 4 agosto 1937. Un falso testimone aveva deposto: “Padre Ioann, durante una predica ha detto che il regime sovietico stava per tramontare e che i fedeli sarebbero tornati in chiesa a testa alta. Inoltre affermava che nell’URSS esisteva la persecuzione religiosa”. Le proteste di padre Ioann non furono tenute in nessun conto, come era normale in quei tempi. Il 22 agosto padre Ioann fu condannato a morte e dopo tre giorni fucilato.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-08

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità