Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Nicola Pospelov Condividi su Facebook Twitter

San Nicola Pospelov Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

28 febbraio 1885 - 17 febbraio 1938


Il martire Nikolaj Pospelov nasce il 28 febbraio 1885 nel villaggio Pes’jana, governatorato di Vladimir. La madre muore dopo pochi giorni dalla nascita di Nikolaj e il padre quando Nikolaj non ha ancora compiuto i tredici anni. Gli anni della fanciullezza e in parte della gioventù del futuro martire sono segnati dall’indigenza e dalla fame. Grazie ai parenti e a provvidenziali benefattori riesce ad iscriversi come alunno nel seminario di Vladimir. Termina gli studi nel 1907 e l’anno seguente sposa Anna Krasovskaja la quale gli regala otto figli. La salute della moglie è alquanto cagionevole. Già dopo il primo figlio si ammala gravemente e i medici non danna garanzia che possa sopravvivere. Nikolaj fa voto che, se la moglie guarirà, consacrerà la sua vita a Dio. Ciò avviene qualche anno dopo, e precisamente nel 1914 quando sarà ordinato sacerdote e destinato alla chiesa della Nascita di Cristo nel villaggio Zakol’pe, diocesi di Vladimir
Nel suo ministero sacerdotale padre Nikolaj si distingue per un’attenzione particolare alle singole persone che gli sono affidate e per una profonda vita di preghiera. In tutte le difficoltà ricorreva prima di tutto al Signore, alla Madre di Dio ed ai santi suoi preferiti, S, Sergio e S, Serafino.
Anche lui non può evitare le attenzioni particolari del partito. Ogni anno i compagni aumentavano le tasse in modo esorbitante. Nel 1930 l’importo da pagare è tale che padre Nikolaj, per evitare l’arresto, è costretto a vendere tutti i suoi averi e trasferirsi un altro villaggio dove trova ospitalità presso il sacerdote padre Dimitrij che è disposto a condividere il suo già piccolo appartamento con la famiglia già numerosa di padre Nikolaj. Nel 1931 padre Nikolaj può trasferirsi in una nuova parrocchia nel villaggio Voinova Gora, ma, sempre i compagni, decidono di non concedergli la residenza perché preferiscono consegnare la chiesa ad un prete innovatore filocomunista. La moglie Anna viene spesso convocata dalla polizia e minacciata perché non riesce a convincere il marito a badare ai propri affari, cioè a non molestare i fedeli celebrando funzioni religiose in appartamenti privati. A padre Nikolaj impongono quella che in gergo è chiamata ‘la terza occupazione’, tagliare gratuitamente alberi per il bene della comunità.
Il 27 gennaio 1938 padre Nikolaj viene arrestato. Nell’accomiatarsi dalla moglie le dice: “Ti consegno all’Arcangelo S. Michele” e la moglie gli risponde: “Va a soffrire per Cristo”. Dopo tre giorni padre Nikolaj è trasferito alla prigione Taganka di Mosca dove inizia l’interrogatorio. Giudice: “E’ noto che lei è contrario alla politica del partito”. Padre Nikolaj: “Io non sono d’accordo con la politica del governo sovietico e del partito comunista quando si perseguitano i sacerdoti ingiungendo loro delle tasse esorbitanti e così impedendo loro di svolgere il servizio pastorale.” Giudice: “Fra la popolazione lei costantemente svolge attività controrivoluzionaria”. Padre Nikolaj: “Sì, io ho detto che la libertà sovietica è peggio di qualsiasi prigione, che il popolo russo è sottoposto ad un accanito controllo poliziesco; dovunque vai sei seguito dalla polizia segreta. Non sono d’accordo con la politica del comunismo e del potere sovietico sui problemi della religione …”
Il 9 febbraio 1938 padre Nikolaj è condannato a morte. Il 17 febbraio 1938 padre Nikolaj Pospelov è fucilato e sepolto in tomba comune al poligono di Butovo in periferia di Mosca.
Nel 1940 Kondrid, figlio di padre Nikolaj chiede che venga rivisto il processo del padre, ma non ottiene risposta. Nel 1956 la moglie Anna richiede la stessa cosa e finalmente il marito viene riabilitato post mortem.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-09

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità