Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Nicola Probatov Condividi su Facebook Twitter

San Nicola Probatov Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

1874 - 1918


Nikolaj Aleksandrovic Probatov nasce nel 1874 nel villaggio Ignat’ev, governatorato di Tambov, figlio minore del parroco dello stesso villaggio. Studia nel seminario teologico di Tambov, in condizioni di grande povertà, come testimoniano le lettere al fratello sacerdote Vasilij. Al termine degli studi si sposa con Varvara Algebraistova e nel 1899 viene ordinato sacerdote. E’ nominato vice parroco nel villaggio di Timirevo e nel 1906 parroco nel villaggio Algomazevo. Persona molto devoto; lascerà scritto: “Il mio angolo di paradiso è l’altare”, si preoccupa nello stesso tempo di elevare anche culturalmente il suo popolo. Sarà lui a fondare nel paese la prima scuola.
Scoppiata la prima guerra mondiale, all’invito rivolto dal vescovo ai sacerdoti di assistere spiritualmente i soldati al pronte, nessuno si rende disponibile, adducendo come scusa chi il lavoro e chi gli impegni famigliari. Padre Nikolaj, pur avendo a carico moglie e tre figli, si offre per primo, La presenza al fronte lo delude amaramente, Di tutto il reggimento non sono più di trenta quelli che frequentano la chiesa: al di fuori dell’ambiente normale, la fede del popolo mostra la propria inconsistenza; sembra che nell’esercito non ci sia bisogno del prete. Pronostico non tranquillo per i tempi futuri.
Nel 1917 padre Nikolaj ritorna nel proprio villaggio quando una parte considerevole del popolo semplice si lascia investire dalla passione vendicativa rivoluzionaria. Padre Nikolaj viene denunciato dallo stesso maestro della scuola che lui stesso aveva fondato. Nel 1918, quando i bolscevichi proclamano la mobilitazione generale, molti contadini, disposti ad occupare le terre dei padroni, ma non a far la guerra, protestano e decidono di resistere con le armi a loro disposizione, picconi, falci, martelli e strumenti vari. Quando si viene a sapere che dalla città vicina era partito un drappello punitivo, l’esercito contadino si disperde prima ancora di affrontare il nemico, Nel villaggio restano soltanto le donne e padre Nikolaj, nonostante tutti lo invitassero ad abbandonare la parrocchia. “Nella mia vita non sono mai scappato, e non intendo scappare ora” risponde padre Nikolaj.
Fra le prime persone arrestate nel villaggio c’è padre Nikolaj. Perquisiscono la casa, ma non trovano nulla di compromettente. Allora, per divertirsi (tipico divertimento comunista) colpiscono con un bastone i talloni di padre Nikolaj, per costringerlo a ballare. Interviene padre Nikolaj: “Non ho mai ballato in vita mia e non intendo ora ballare prima della morte”. I soldati non smettono di deriderlo: “Invoca la Madre di Dio, la tua protettrice … perché non ti viene in soccorso?”. “ Cristo, pur essendo senza peccato ha sopportato le ingiurie, noi le sopportiamo anche perché siamo peccatori”. Anche l’unica donna Agaf’ija viene insultata e derisa. Concluso il triste divertimento si annuncia la condanna: fucilazione. I condannati hanno il tempo per confessarsi, vengono portati sulla riva del fiume. Padre Nikolaj prega ad alta voce in nome di tutti. La sua ultima invocazione: “Signore perdona loro perché non sanno quello che fanno”. Viene fucilato mentre benedice i suoi boia, Caduto a terra, ritrova ancora la forza per alzare la testa e intonare l’inno alla Madre di Dio; “E’ veramente degno e giusto benedire Te, Madre di Dio …”
Dei diciotto portati alla fucilazione, tredici furono uccisi, altri cinque, gravemente feriti, di notte furono tratti in salvo dalla popolazione.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-09

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità