Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Paolo Andreev Condividi su Facebook Twitter

San Paolo Andreev Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

1880 - 16 novembre 1937


Il martire Pavel nasce nel 1880 nel villaggio Annino, governatorato di Kursk. Nel 1892 entra nel seminario teologico di Kursk e compie poi gli studi all’Accademia teologica di San Pietroburgo. Il 14 luglio è ordinato sacerdote e destinato all’insegnamento religioso fino a quando l’insegnamento della religione viene proibito dal potere sovietico; allora passa dalla scuola alla chiesa di S. Andrej nel villaggio Andeevka, governatorato di Mariupol’.
Nel 1927 padre Pavel viene arrestato per propaganda antisovietica, ma nell’impossibilità di dimostrare l’accusa, è liberato dopo due mesi di prigione. Nel febbraio 1929 viene chiamato a Mosca per essere parroco della chiesa della Resurrezione. Il 21 marzo 1932 è nuovamente arrestato, accusato di attività antisovietica, tanto per cambiare, e rinchiuso nella purtroppo famosa prigione della Butyrka. A denunciarlo questa volta è lo stesso protodiacono della cattedrale Aleksej Tichonov. Fra i documenti del processo si è trovata la sua triste deposizione: “Presto servizio come protodiacono nella chiesa della Epifania. Per convinzione io non sono un uomo religioso e il mio rango di protodiacono lo considero una professione. Sono finito nel mestiere di protodiacono per mia inesperienza. Il mio scopo era di diventare artista e per questo motivo sono entrato in chiesa come protodiacono per acquisire mezzi, per trovare un luogo che mi potesse mantenere. Io capisco che il fatto di appartenere ai ministri del culto reca un danno al potere sovietico e quindi, se trovo una situazione materiale migliore in un servizio civile, immediatamente mi svesto dell’abito diaconale ed esco, per convinzione, dal servizio religioso …” Seguono con spudorata disinvoltura accuse contro padre Pavel. Un Giuda si è trovato anche nel collegio apostolico. Anche il falso protodiacono ha contribuito a rendere più pesante la croce di Padre Pavel, ma non a renderla meno salvifica.
Il 10 maggio 1932 Padre Pavel è condannato a tre anni di confino ad Alma-Aty nel Kazakistan. Scontata la pena è destinato come parroco alla chiesa della Nascita della Madre di Dio nei pressi di Mosca. Ma non per molto perché il 7 ottobre 1937 viene arrestato per la terza e definitiva volta.
Il 14 novembre1937 il tribunale della Trojka condanna padre Pavel alla pena capitale. Il 16 novembre 1937 padre Pavel Andreev viene fucilato al poligono di Butovo (Mosca) e sepolto in fossa comune.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-10

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità