Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Basilio Mrezhin Condividi su Facebook Twitter

San Basilio Mrezhin Sacerdote e martire

(Chiese Orientali)

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

28 dicembre 1868 - 21 ottobre 1937


Vasilij Mrezhin nasce il 28 dicembre 1868 nel villaggio Sreznevo, governatorato di Rjazan’. Nel 1890 termina gli studi teologici nel seminario di Rjazan’ e si occupa come insegnante di religione in varie scuole della diocesi. Nel 1915 sposa Ljudmila Orlova e il 12 giugno 1916 viene ordinato sacerdote. Gli viene assegnata la parrocchia di Zapol’e.
Nella provincia di Rjazan gli anni 1918 - 1919 segnano il periodo della prima ondata di proteste popolari contro il nuovo regime. Molti sacerdoti vengono arrestati ed accusati di fomentare disordini. Fra questi si trova anche padre Vasilij che finisce in un lager non come colpevole di qualche misfatto, ma come ostaggio. Dopo tre mesi viene liberato. Altre quattro volte deve sperimentare la vita del lager sempre come ostaggio finché nel 1929 viene arrestato sotto l’accusa di azioni antirivoluzionarie. Grazia volle che il giudice che avrebbe dovuto condannarlo era stato uno dei quattro delle guardie rosse che padre Vasilij aveva nascosto in canonica per impedire che le guardie bianche lo ammazzassero. Nello stesso anno viene arrestato, ma non ha la fortuna di trovare lo stesso giudice. E’ condannato a tre anni di lager da scontarsi alle Solovki. Non si può mai fidarsi dei comunisti neppure quando si salva loro la vita.
Scontata la pena gli è affidata la parrocchia del villaggio Kalinin, sempre nella diocesi di Rjazan’. Nella relazione che padre Vasilij fa al vescovo sulla situazione religiosa del paese, si lamenta che molti fedeli hanno cessato, per motivi di opportunità, di frequentale la chiesa. Come risposta padre Vasilij decide di frequentare i fedeli nelle loro case, la qual cosa non piace molto ai compagni, sempre preoccupati che la religione (quel poco che resta) sia separata dalla vita.
Il 10 settembre 1937 padre Vasilij Ivanovich Mrezhin viene arrestato per aver fatto propaganda anticomunista fra i kolchozian. L’11ottobre viene condannato alla pena capitale e il 21 ottobre è fucilato e sepolto nelle vicinanze del poligono Butovo.


Autore:
Padre Romano Scalfi


Fonte:
www.culturacattolica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-05-14

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità