Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servi di Dio Jean Abrial e Marie-Anne Chalendard Condividi su Facebook Twitter

Servi di Dio Jean Abrial e Marie-Anne Chalendard Sposi e martiri

.

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Jean: Versilhac, Francia, 1729 circa Le Puy-en-Velay, Francia, 27 luglio 1794
Marie-Anne: Versilhac, Francia, 1734 circa Le Puy-en-Velay, Fra

Jean Abrial nacque intorno al 1729 a Versilhac, presso Yssingeaux, nell’Alta Loira. Sua moglie Marie-Anne Chalendard, invece, nacque verso il 1734. Nella loro abitazione ospitavano spesso preti refrattari, ossia quelli che si rifiutavano di giurare sulla Costituzione civile del clero. Nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1794, la loro fattoria venne perquisita dalla Guardia Nazionale, i cui uomini trovarono paramenti sacerdotali, calici, un messale e vari oggetti di devozione. Jean, Marie-Anne e la loro figlia Isabeau vennero arrestati, interrogati a Yssingeaux e a Le Puy-en-Velay, dove vennero condannati alla pena di morte per aver ospitato preti refrattari. La loro esecuzione tramite ghigliottina ebbe luogo il giorno dopo la sentenza, il 27 luglio 1794, in place du Martouret a Le Puy-en-Velay. Il 7 agosto 2019 la diocesi di Le Puy-en-Velay aprì il processo diocesano sul presunto martirio di ventiquattro suoi fedeli, compresi i coniugi Abrial e la loro figlia, uccisi durante il periodo del Grande Terrore della Rivoluzione francese.



Jean Abrial nacque intorno al 1729 a Versilhac, presso Yssingeaux, nell’Alta Loira. Sua moglie Marie-Anne Chalendard, invece, nacque verso il 1734. Ebbero almeno una figlia, Isabeau, nata nel 1764 circa. A causa della distruzione degli archivi del municipio di Yssingeaux, avvenuta per un incendio nel 1888, è stato impossibile risalire alle date di nascita esatte. Non è stato possibile neanche risalire alle date del loro Battesimo.
Jean e Marie-Anne erano credenti e si erano impegnati ad accogliere nella loro casa di Yssingeaux i preti refrattari, ossia quelli che si rifiutavano di giurare sulla Costituzione civile del clero. Non ignoravano i rischi e le rappresaglie di cui potevano cadere vittime.
Nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1794, la loro fattoria venne perquisita dalla Guardia Nazionale, che trovò due nascondigli, che contenevano paramenti sacerdotali, calici, un messale e vari oggetti di devozione. Jean, sua moglie e la loro figlia vennero arrestati, interrogati a Yssingeaux (dall’interrogatorio sono emerse le loro probabili date di nascita) e a Le Puy-en-Velay, dove vennero condannati alla pena di morte per aver ospitato preti refrattari.
La loro esecuzione tramite ghigliottina ebbe luogo il giorno dopo la sentenza, il 27 luglio 1794, in place du Martouret a Le Puy-en-Velay.
Il 7 agosto 2019 la diocesi di Le Puy-en-Velay aprì il processo diocesano sul presunto martirio di ventiquattro suoi fedeli, compresi i coniugi Abrial e la loro figlia, uccisi durante il periodo del Grande Terrore della Rivoluzione francese.


Autore:
Emilia Flocchini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-07-14

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità