Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione L > San Lucido di Aquara Condividi su Facebook Twitter

San Lucido di Aquara Monaco

5 dicembre

n. Aquara, 960 circa

Martirologio Romano: Nel cenobio di San Pietro di Aquara in Campania, san Lucido, monaco.


S. Lucido nacque ad Aquara intorno al 960 dell'era volgare. All'età di 15 anni circa i suoi genitori Albino della Croce e Sabina Nicodemo lo affidarono ai monaci del monastero di San Pietro poco distante da Aquara.
Formatosi a quella scuola, quando divenne maturo per l'apostolato, da Aquara pasṣ a Montecassino. Di là, in vari intervalli, ritornava al Monastero di san Pietro e a Salerno, dove, per la sua saggezza, divenne il consigliere del Principe Guaimaro. Nelle mirabili vicende della sua infaticabile vita, Lucido troṿ il tempo di visitare non solo il monastero della Santissima Trinità di Cava dei Tirreni, ma anche di recarsi in Terra Santa.
Al ritorno dal suo pellegrinaggio fonḍ, nelle vicinanze di Montecassino, il monastero di S. Maria dell'Albaneta, fissandovi la sua dimora con il grado di priore costrú nelle vicinanze di Aquara, una chiesetta di Maria Santissima del Piano.
Dopo nove secoli di ininterrotta memoria della sua santità il Papa Leone XIII con decreto della Sacra Congregazione dei Riti dell'8 gennaio 1880, dietro insistenza del vescovo di Teggiano Mons. Domenico Fanelli, riconosceva il culto prestato a San Lucido fin dalla morte.
Dopo la morte di S. Lucido gli antenati fecero scolpire in legno un busto con le mani giunte e la testa in rame solidamente innestata nel legno (nella testa) era contenuta la reliquia del teschio del santo che nel 1500 fu saggiamente trasferito da S. Pietro nella chiesa parrocchiale di S. Nicola.
Le reliquie furono (poi) racchiuse in un'artistica statua d'argento... Data la sua bellezza, i ladri non si lasciarono sfuggire l'occasione per trafugarla. Il 23 marzo 1895 fecero il colpo...
Fortunatamente peṛ, il 31 luglio di quello stesso anno, 1985, le sacre reliquie furono trovate in una crollante casa di campagna e furono riportate trionfalmente nella chiesa parrocchiale.
I figli di Aquara fecero cesellare una seconda statua di argento nella quale furono chiuse le sacre reliquie.
Nella notte tra il 28 febbraio e il 1° marzo 1975, ignoti ladri hanno ripetuto il detestabile atto dei loro antichi colleghi, trafugando, ancora una volta, l'artistica statua S. Lucido.
Grazie peṛ alla generosità dei cittadini aquaresi la Statua è stata rifatta quasi a testimonianza della sfida tra fedeli e profanatori.


Autore:
Don Pasquale Marino

_____________________
Aggiunto il 2001-05-25

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati